Victam
  • Trasformare sistema alimentare per nutrire le persone e salvare il pianeta

    Print

    Necessario puntare su sostenibilità e innovazione

    Mondo fame %c2%a9 thaut images   fotolia

    Per nutrire la popolazione mondiale in crescita e per salvaguardare il pianeta occorre trasformare il sistema alimentare, in modo da renderlo più sostenibile. Lo ha affermato José Graziano da Silva, Direttore Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (Fao), durante la riunione della Commissione Agricoltura della Fao, che si è svolta dal 1° al 5 ottobre e che ha visto la partecipazione di ministri e di rappresentanti di governi, del settore privato e della società civile.

    “Oggi è fondamentale produrre cibo preservando l'ambiente e la biodiversità - ha osservato da Silva -. Dobbiamo adottare pratiche sostenibili che forniscano cibo sano e nutriente, servizi ecosistemici e resilienza ai cambiamenti climatici”.

    Il Direttore Generale della Fao ha ricordato che l’impiego di pratiche agricole scorrette ha contribuito alla deforestazione, alla scarsità d'acqua, all'impoverimento del suolo e all’emissione di livelli elevati di gas serra. Per ottenere uno sviluppo sostenibile, l’esperto suggerisce di abbandonare pratiche agricole e sistemi alimentari basati sull'uso intensivo di input, ridurre l'uso di pesticidi e di prodotti chimici, aumentare la diversificazione delle colture e migliorare le tecniche di conservazione.

    L’esperto ha poi sottolineato l'inefficienza degli attuali sistemi alimentari, che sono incapaci di sconfiggere la fame nonostante venga già prodotto cibo a sufficienza per nutrire l'intera popolazione mondiale. “Il cambiamento è necessario - ha aggiunto -, per assicurare che la nostra ambizione di sfamare le persone e tutelare il pianeta divenga realtà”.

    Per riuscire a raggiungere questo obiettivo, conclude da Silva, occorre puntare sull'innovazione, necessaria per rivitalizzare le aree rurali e rendere l'agricoltura più attraente per le nuove generazioni. “L’innovazione agricola è una forza portante – ha aggiunto il Consigliere Federale Johann Schneider-Ammann, capo del Dipartimento Federale per gli Affari Economici, l'Educazione e la Ricerca -, che contribuisce a trasformare i sistemi alimentari, aiuta i contadini a livello familiare e porta sicurezza alimentare e una nutrizione sana”.

    Foto: © Thaut Images - Fotolia

    red. 11-10-2018 Tag: agricolturapratiche agricolesicurezza alimentarefameambientefaocambiamenti climaticiinnovazione
Articoli correlati
  • Studio: grazie a genetica rafforzamento colture contro malattie

    Sviluppato un nuovo metodo per rafforzare la resistenza delle colture a malattie e parassiti. La nuova tecnica, chiamata AgRenSeq, è stata realizzata dagli scienziati del John Innes Centre di Norwich (Gran Bretagna) in collaborazione con ricercatori...

    21-02-2019
  • Sicurezza alimentare: le sei regole Fao

    Per garantire la sicurezza degli alimenti occorre monitorare tutte le fasi della catena alimentare, a partire dalla produzione fino alla vendita e al consumo. Lo sostiene l’Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (Fao),...

    17-02-2019
  • Controllo residui nei prodotti di origine animale, conforme 99,9% dei campioni

    Nel 2017 il 99,9% dei prodotti di origine animale è risultato conforme ai parametri di legge. È quanto emerge dal rapporto: “Piano nazionale per la ricerca dei residui - Relazione finale anno 2017”, che descrive i risultati dei...

    14-02-2019
  • Materie prime agricole, aumento produttività da miglioramento fotosintesi

    Migliorare la fotosintesi potrebbe incrementare la resa delle colture fino al 40%. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista Science dai ricercatori statunitensi dell'Università dell'Illinois di Urbana e dell'Agricultural Research Service del...

    14-02-2019
  • Commodities alimentari, a gennaio quotazioni in rialzo

    Il 2019 si è aperto in modo positivo per i mercati delle materie prime alimentari: a gennaio quasi tutti i listini hanno registrato un aumento. Lo comunica l’Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (Fao), precisando...

    09-02-2019