Victam
  • Mangimi per polli e suini da scarti alimentari: il progetto di ricerca europeo

    Print

    L'obiettivo è produrre alimenti sani in modo economico ed ecologico

    427x640 istock 000005866133xsmall

    I produttori europei di mangimi per polli e suini potrebbero ritrovarsi a portata di mano, entro non molto tempo, un metodo di produzione di alimenti per animali finalizzato a dar vita a mangimi equilibrati e sani dal punto di vista nutrizionale e convenienti dal punto di vista economico e ambientale: a spiegarlo è Montse Jorba, coordinatore scientifico di NOSHAN - azienda che si occupa di scovare i processi e le tecnologie necessari per utilizzare prodotti alimentari di scarto (soprattutto di frutta, verdura e prodotti lattiero-caseari) per la produzione di mangimi a basso costo e a basso impatto ambientale - che ha base nel centro spagnolo per la ricerca e l'innovazione LEITAT Technological Center - membro del progetto di ricerca europeo - destinatario di fondi per 3 milioni di euro - il cui obiettivo è proprio quello di raggiungere la sostenibilità massima nella produzione dei mangimi mediante la massima valorizzazione dei rifiuti di partenza.

     

    Il progetto europeo che mira a trasformare i residui di frutta, verdura e prodotti lattiero-caseari in mangimi sani e, allo stesso tempo, economici ed ecologici, ovvero mantenendo i consumi energetici e idrici al minimo, è nato nell'agosto del 2012: "Frutta e verdura - spiega Jorba - hanno il più alto tasso di spreco. Questo significa un grande sperpero di risorse tra cui acqua, terra, energia, lavoro e capitale".

     

     

    Gli attori coinvolti nel progetto europeo sono centri di ricerca, università e aziende provenienti da sei paesi dell'Unione europea e dalla Turchia: per mettere a punto uno o più sistemi di produzione di mangimi dai rifiuti alimentari avranno tempo fino al 2016, anno in cui il progetto si concluderà.

    m.c. 03-11-2014 Tag: mangimiagricoltura sostenibileproduzione responsabile
Articoli correlati
  • Mangimi, produzione record nel 2018: superati 1,1 miliardi di tonnellate

    Nel 2018 la produzione globale di mangimi ha stabilito un nuovo record: è cresciuta del 3% rispetto all’anno precedente, fino a superare 1,1 miliardi di tonnellate. Lo rileva il rapporto “2019 Alltech Global Feed Survey” pubblicato dalla...

    10-02-2019
  • Zootecnia e mangimistica italiana, un successo degli ultimi 40 anni

    La Commissione Scenari dell’ASPA, di cui chi scrive è presidente, ha per compito la costruzione di scenari zootecnici per le principali produzioni nazionali al 2030. Per fare ciò la commissione ha iniziato ad analizzare, in termini...

    06-02-2019
  • Andamento dell’agro-alimentare italiano nel primo semestre 2018

    La bilancia agroalimentare italiana (inclusi i tabacchi e succedanei), nel primo semestre 2018, ha registrato un import complessivo in valore pari a 21,7 miliardi di euro (-347 milioni di euro, pari a -1,1% rispetto al pari semestre 2017) a fronte di un aumento...

    05-02-2019
  • Antibiotico-resistenza, il ruolo della nutrizione animale

    La nutrizione animale potrebbe svolgere un ruolo importante nella lotta contro l’antibiotico-resistenza. Lo hanno affermato i rappresentanti dell'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (Fao) e dell'International feed...

    25-01-2019
  • Agricoltura sostenibile, termina l’attività dell’Eisa

    L’European initiative for sustainable development in agriculture (Eisa) ha deciso di mettere fine alle sue attività. I suoi membri esprimono apprezzamento per il lavoro svolto e attendono una nuova fase di cooperazione tra le associazioni degli...

    15-01-2019